GIGA Studio  ›  News
Come scegliere l’oggetto vincente per le tue campagne di E-mail Marketing!





Data News: 05/04/2019 - Categoria: Azienda



Ok, la campagna è pronta!
Il layout grafico è entusiasmante, le call-to-action occupano le giuste posizioni, la dimensione del font è calibrata bene, le immagini sono accattivanti.
E le liste? Le liste sono stracolme di utenti che avete raccolto con pazienza e costanza.
Sono coscientemente profilate, pronte per colpire il target!


Bene, ci siamo, è ora di inviare
 
Ma poco prima di lanciare la campagna, improvvisamente vi bloccate davanti al campo “Oggetto”.
No! L’oggetto! Ve lo siete dimenticato! Non avevate minimante pensato all’oggetto.

Chissà perchè questo elemento tanto determinante per una campagna di e-mail marketing, viene spesso trascurato?
 
Perchè si pensa, erroneamente, che sia una semplice frase di contorno a tutto il lavoro svolto. E qui sta il grande sbaglio! 
E’ l’oggetto che determina il destino della tua newsletter!
Il destinatario deciderà se cestinare o leggere la vostra comunicazione un attimo dopo aver letto l’oggetto.
Non lo fate anche voi?
 
Quindi studia e scegli con attenzione il testo che andrai a inserire nel campo “Oggetto”.
Sembra un’operazione semplice ma ti ritroverai a riassumere tutto il contenuto ed il valore della tua newsletter in 5/6 parole e dovranno anche essere efficaci al fine di assicurare l’apertura del messaggio.
 
Comunicare tutto e subito è molto più complesso che stendere testi lunghi e descrittivi.
Ecco quindi alcuni consigli per scrivere l’oggetto per una campagna di e-mail marketing.
 
Rassicurare!
Il lettore deve capire subito che non sta per aprire un messaggio contenente spam, virus o truffe informatiche. Ma come si può fare?
  1. L’oggetto deve essere coerente con il mittente.
    Consideriamo sempre quindi che il mittente è il comunicatore e l’oggetto indica ciò che si vuole comunicare.
  2. Brevità: i caratteri inseriti nel campo “Oggetto” devono essere limitati. Questo campo infatti ne può contenere 50/60, tuttavia considerate che utilizzando uno smartphone se ne visualizzano al massimo 20.
  3. Evitare l’ambiguità: non illudiamo il nostro lettore. Probabilmente scrivere un oggetto carico di aspettative, premia al primo invio ma causa la perdita di fiducia e un sicuro flop per le campagne successive.
 
Incuriosire è sicuramente un’altra carta vincente da giocare.
Ecco come fare colpo:
  1. Semplicità: andate dritti al punto senza perdervi in fronzoli;
  2. La notizia: vendete il vostro prodotto rendendo l’oggetto come il titolo di una notizia
    (es. “Il 70% degli uomini sceglie .... ”);
  3. Come… : iniziare un frase con “Come…” dà l’impressione di aiutare a risolvere un problema o a soddisfare un bisogno (es. “Come migliorare le performance delle tue campagne”);
  4. Indicare l’azione: invitiamo esplicitamente il lettore a fare ciò che vogliamo (es. “Scarica l’e-book di e-mail marketing!”)

Vi consigliamo quindi di prendervi tutto il tempo necessario per stendere il testo dell’oggetto!

Per saperne di più scrivici a info@gigastudio.it
 
 
GIGA Studio  ›  News
Come scegliere l’oggetto vincente per le tue campagne di E-mail Marketing!





Data News: 05/04/2019 - Categoria: Azienda


Ok, la campagna è pronta!
Il layout grafico è entusiasmante, le call-to-action occupano le giuste posizioni, la dimensione del font è calibrata bene, le immagini sono accattivanti.
E le liste? Le liste sono stracolme di utenti che avete raccolto con pazienza e costanza.
Sono coscientemente profilate, pronte per colpire il target!




Bene, ci siamo, è ora di inviare
 
Ma poco prima di lanciare la campagna, improvvisamente vi bloccate davanti al campo “Oggetto”.
No! L’oggetto! Ve lo siete dimenticato! Non avevate minimante pensato all’oggetto.

Chissà perchè questo elemento tanto determinante per una campagna di e-mail marketing, viene spesso trascurato?
 
Perchè si pensa, erroneamente, che sia una semplice frase di contorno a tutto il lavoro svolto. E qui sta il grande sbaglio! 
E’ l’oggetto che determina il destino della tua newsletter!
Il destinatario deciderà se cestinare o leggere la vostra comunicazione un attimo dopo aver letto l’oggetto.
Non lo fate anche voi?
 
Quindi studia e scegli con attenzione il testo che andrai a inserire nel campo “Oggetto”.
Sembra un’operazione semplice ma ti ritroverai a riassumere tutto il contenuto ed il valore della tua newsletter in 5/6 parole e dovranno anche essere efficaci al fine di assicurare l’apertura del messaggio.
 
Comunicare tutto e subito è molto più complesso che stendere testi lunghi e descrittivi.
Ecco quindi alcuni consigli per scrivere l’oggetto per una campagna di e-mail marketing.
 
Rassicurare!
Il lettore deve capire subito che non sta per aprire un messaggio contenente spam, virus o truffe informatiche. Ma come si può fare?
  1. L’oggetto deve essere coerente con il mittente.
    Consideriamo sempre quindi che il mittente è il comunicatore e l’oggetto indica ciò che si vuole comunicare.
  2. Brevità: i caratteri inseriti nel campo “Oggetto” devono essere limitati. Questo campo infatti ne può contenere 50/60, tuttavia considerate che utilizzando uno smartphone se ne visualizzano al massimo 20.
  3. Evitare l’ambiguità: non illudiamo il nostro lettore. Probabilmente scrivere un oggetto carico di aspettative, premia al primo invio ma causa la perdita di fiducia e un sicuro flop per le campagne successive.
 
Incuriosire è sicuramente un’altra carta vincente da giocare.
Ecco come fare colpo:
  1. Semplicità: andate dritti al punto senza perdervi in fronzoli;
  2. La notizia: vendete il vostro prodotto rendendo l’oggetto come il titolo di una notizia
    (es. “Il 70% degli uomini sceglie .... ”);
  3. Come… : iniziare un frase con “Come…” dà l’impressione di aiutare a risolvere un problema o a soddisfare un bisogno (es. “Come migliorare le performance delle tue campagne”);
  4. Indicare l’azione: invitiamo esplicitamente il lettore a fare ciò che vogliamo (es. “Scarica l’e-book di e-mail marketing!”)

Vi consigliamo quindi di prendervi tutto il tempo necessario per stendere il testo dell’oggetto!

Per saperne di più scrivici a info@gigastudio.it
 
 
© 2016, GIGA Studio, Tutti i Diritti Riservati, P.Iva: 09854630010   /   Indirizzo: corso Susa 299B, 10098 Rivoli (Torino)
E-mail: info@gigastudio.it   /   Telefono: 011/95.87.065   /   Mobile: 348/46.19.624

Privacy, Termini e Condizioni   /   Area di Amministrazione