GIGA Studio  ›  News
SCOPRI COME EVITARE DI FINIRE NELLA CASELLA SPAM





Data News: 05/10/2018 - Categoria: Marketing



L’invio di email è uno strumento molto potente ma deve essere utilizzato nel modo corretto, altrimenti si rischia di finire nello spam o essere cestinati.

Purtroppo non esiste una formula esatta per evitare di finire nella casella dello spam ma è possibile utilizzare dei suggerimenti da applicare per le nostre newsletter per evitare il più possibile questo inconveniente.
  1. NON FARE PHISHING: il phishing è un attività illegale che permette di ottenere informazioni personali o riservate. Ottenendo così i dati dei tuoi potenziali clienti, i filtri spam se ne accorgeranno e ti inseriranno immediatamente tra le email indesiderate. 
  2. La stessa cosa vale per l’acquisto di database, che è illegale. I tuoi contatti devono essere tutti iscritti consapevolmente alla tua newsletter, in questo modo oltre ad evitare di finire tra gli spam avrai anche una lista di contatti realmente interessati ai tuoi servizi o prodotti e quindi più facili da convertire. 
  3. Controlla la tua lista contatti in modo da accertarti che non ci siano contatti ripetuti, non sottovalutare questo aspetto in quanto potresti essere accusato di cyber-attacco di eccessivi invii. 
  4. Controlla anche gli andamenti delle tue email legate ai tuoi contatti, può capitare che qualche contatto non apra da tempo le tue comunicazioni accumulando la posta in arrivo di messaggi da leggere e in questo modo gli editor di posta (come per esempio Gmail) procedono passando tutte le tue comunicazioni future nella cartella spam. 
  5. Utilizza piattaforme affidabili che garantiscono il corretto funzionamento delle tue campagne. 
  6. Scrivi sempre testi sensati e chiari senza duplicare i contenuti. 
  7. Non utilizzare troppe maiuscole e non abusare dei punti esclamativi o dei caratteri speciali altrimenti l’email sarà meno leggibile e quindi può essere letta come spam.
  8. Meglio evitare le parole come: offerta, sconto, promozione, gratis, sono tutte parole che ormai si identificano come possibile spam e quindi è facile cascare nella posta indesiderata. 
  9. Utilizza immagini che non superino i 100kb e i 600px di larghezza perché più è pesante e più facilmente può finire nello spam 
  10. Ricordati di inserire SEMPRE nel footer i tag di disiscrizione in modo che se non sono più interessati possono cancellarsi facilmente evitando così di segnalarti. 
Queste sono solo alcune regole per evitare questo problema, ovviamente come per ogni cosa la regola principale è mettere in pratica le regole, che non sempre è facile da fare.
 
Se vuoi evitare di finire nello spam con le tue newsletter contattaci e studieremo insieme una giusta strategia per aumentare il tuo business grazie all’email marketing.
 
 
GIGA Studio  ›  News
SCOPRI COME EVITARE DI FINIRE NELLA CASELLA SPAM





Data News: 05/10/2018 - Categoria: Marketing


L’invio di email è uno strumento molto potente ma deve essere utilizzato nel modo corretto, altrimenti si rischia di finire nello spam o essere cestinati.



Purtroppo non esiste una formula esatta per evitare di finire nella casella dello spam ma è possibile utilizzare dei suggerimenti da applicare per le nostre newsletter per evitare il più possibile questo inconveniente.
  1. NON FARE PHISHING: il phishing è un attività illegale che permette di ottenere informazioni personali o riservate. Ottenendo così i dati dei tuoi potenziali clienti, i filtri spam se ne accorgeranno e ti inseriranno immediatamente tra le email indesiderate. 
  2. La stessa cosa vale per l’acquisto di database, che è illegale. I tuoi contatti devono essere tutti iscritti consapevolmente alla tua newsletter, in questo modo oltre ad evitare di finire tra gli spam avrai anche una lista di contatti realmente interessati ai tuoi servizi o prodotti e quindi più facili da convertire. 
  3. Controlla la tua lista contatti in modo da accertarti che non ci siano contatti ripetuti, non sottovalutare questo aspetto in quanto potresti essere accusato di cyber-attacco di eccessivi invii. 
  4. Controlla anche gli andamenti delle tue email legate ai tuoi contatti, può capitare che qualche contatto non apra da tempo le tue comunicazioni accumulando la posta in arrivo di messaggi da leggere e in questo modo gli editor di posta (come per esempio Gmail) procedono passando tutte le tue comunicazioni future nella cartella spam. 
  5. Utilizza piattaforme affidabili che garantiscono il corretto funzionamento delle tue campagne. 
  6. Scrivi sempre testi sensati e chiari senza duplicare i contenuti. 
  7. Non utilizzare troppe maiuscole e non abusare dei punti esclamativi o dei caratteri speciali altrimenti l’email sarà meno leggibile e quindi può essere letta come spam.
  8. Meglio evitare le parole come: offerta, sconto, promozione, gratis, sono tutte parole che ormai si identificano come possibile spam e quindi è facile cascare nella posta indesiderata. 
  9. Utilizza immagini che non superino i 100kb e i 600px di larghezza perché più è pesante e più facilmente può finire nello spam 
  10. Ricordati di inserire SEMPRE nel footer i tag di disiscrizione in modo che se non sono più interessati possono cancellarsi facilmente evitando così di segnalarti. 
Queste sono solo alcune regole per evitare questo problema, ovviamente come per ogni cosa la regola principale è mettere in pratica le regole, che non sempre è facile da fare.
 
Se vuoi evitare di finire nello spam con le tue newsletter contattaci e studieremo insieme una giusta strategia per aumentare il tuo business grazie all’email marketing.
 
 
© 2016, GIGA Studio, Tutti i Diritti Riservati, P.Iva: 09854630010   /   Indirizzo: corso Susa 299B, 10098 Rivoli (Torino)
E-mail: info@gigastudio.it   /   Telefono: 011/95.87.065   /   Mobile: 348/46.19.624

Privacy, Termini e Condizioni   /   Area di Amministrazione